contatore

La REGOLA per quantificare le macerie derivanti dalla demolizione di un fabbricato

Il computo metrico di una demolizione di un fabbricato e quello, talvolta ancora più complesso, dello smaltimento delle macerie, deve essere affrontato con ordine e con grande attenzione da parte di noi tecnici.

Computo metrico demolizione di fabbricato → Fai molta attenzione!

Dovrai essere in grado di destreggiarti tra informazioni tecniche relative alle caratteristiche delle strutture e sovente con normative inerenti il tema dello smaltimento di rifiuti più o meno inquinanti.

Come saprai le demolizioni di strutture esistenti, all’interno di un più ampio computo metrico per lavori edili, è sempre contabilizzata in un’apposita voce.

Nella voce —->>> computo metrico demolizione fabbricato, è specificata la tecnica utilizzata per la procedura di demolizione, che può far parte di uno dei seguenti due gruppi:

  • Demolizione edilizia incontrollata, eseguita con operazioni distruttive (a spinta o trascinamento con ruspe, esplosivi, frantumazione con martinetti idraulici), di rapida esecuzione, ma grande rumorosità, scarsa precisione e elevato rischio per gli operatori;
  • Demolizione edilizia controllata, in cui si utilizzano dei mezzi meno invasivi, più precisi e meno rischiosi per gli operai, ma relativamente più costosi (frantumazione con sostanze espandenti, idrodemolizione, demolizione o taglio con laser, lancia termica o plasma, taglio con sega a disco diamantato, etc.).

Esempio di computo metrico demolizione fabbricato → Capannone

Affrontiamo, quindi, l’argomento della stima delle macerie derivanti da una demolizione, e prendiamo come esempio un capannone.

Ipotizziamo che tale capannone abbia un impianto planimetrico rettangolare (lato corto-a pari a 11 m; lato lungo -b pari a 15 m). L’altezza esterna(estradosso solaio di copertura)è pari a 4,5 m.

La struttura del capannone è in acciaio ed è composta da 10 pilastri metallici HE e 5 travi reticolari metalliche.

Nel tuo computo metrico avrai riportato il costo di tale demolizione, calcolando il volume da demolire secondo il criterio vuoto per pieno (v.p.p.).

Ricorda che il volume vuoto per pieno di un edificio coincide con il volume lordo di ogni piano fuori terra, il quale si ottiene moltiplicando la superficie lorda di ogni piano per l’altezza relativa al piano stesso, misurata tra gli estradossi dei solai.

Pertanto il volume da demolire è pari a Vdem=axbxhe=11x15x4,5=742,5 m3

Ovviamente il volume da demolire NON coincide assolutamente con il volume dei rifiuti da trasportare in discarica.

E’ come se tu avessi costruito un castello di carta, che ha un volume ben diverso da quello del mazzo di carte che lo compone.

 

banner1

 

 

 

 

Nel computo metrico della demolizione di un fabbricato, i rifiuti derivanti dalla demolizione stessa dovrai considerare la diversa natura degli stessi che determinerà un diverso ingombro nell’area di cantiere e sui mezzi di trasporto in discarica:

• travi e pilastri metallici possono essere recuperati e venduti a privati, società o fonderie
• i rifiuti derivanti da demolizioni di elementi in muratura dovranno essere trasportati in discarica autorizzata
• materiali nocivi e tossici dovranno essere oggetto di un sistema speciale di smaltimento

La valutazione delle quantità di macerie da muovere è sempre molto difficoltosa, essenzialmente a causa della distribuzione su un’area molto vasta, delle differenti tipologie di materiali coinvolti, delle configurazioni e del rilevante numero di volumi separati.

Questa stima può essere eseguita solo in modo empirico; in taluni casi si valuta quanti camion sono necessari per trasportare il volume di macerie, in altri si calcola il volume “vuoto per pieno” e sulla base di questo le incidenze percentuali dei volumi delle strutture verticali e orizzontali, delle tamponature e dei tramezzi, la cifra ottenuta è incrementata con opportuni coefficienti che tengono conto della variazione di volume “a terra”, conseguente alla demolizione.

La prima cosa da stabilire è se vuoi stimare le macerie in mc oppure in tonnellate.

Il capannone preso come esempio è costituito a grandi linee da struttura portante metallica e un rivestimento di copertura e murale realizzato con pannelli sandwich composti da poliuretano e acciaio, pertanto ti trovi nella condizione di avere circa il 50% delle macerie costituite da scarti metallici riciclabili al 100%. in questo caso specifico la via più rapida per eseguire il computo è ricavare il peso dei pilastri e delle travi, realizzati con profili standard e quindi tabellati.

Nel caso in cui volessi ottenere anche il volume dovresti dividere il peso ottenuto per il peso specifico del materiale:

Peso=volume x peso specifico

Per quanto riguarda i pannelli in poliuretano, essendo questo un materiale non inquinante, potranno essere smantellati e trasportati in discarica autorizzata.

Il volume derivante dal loro smantellamento potrà essere calcolato con buona approssimazione calcolando le quattro superfici esterne dei muri del capannone e moltiplicando per lo spessore del pannello, e ripetendo questa operazione per le due falde del tetto:

Volume pannelli = area parete_A x spessore pannello + area parete_A x spessore pannello+ area parete_A x spessore pannello+ area parete_A x spessore pannello+ (area falda x spessore pannello)x2

Potrai, poi, calcolare il peso del materiale moltiplicando il volume per il suo peso specifico (dato che troverai in qualsiasi scheda tecnica fornita dal produttore di questo materiale costruttivo).

Spero di aver chiarito una situazione abbastanza complicata in cui potrai trovarti nel corso degli anni svolgendo questa attività e come al solito ho provato a semplificarla il più possibile.

Per qualunque informazione su come fare il computo metrico della demolizione di un fabbricato, mi puoi contattare anche via email a info@computometrico.com

Accetto anche consigli su come migliorare i contenuti…mi farebbe molto piacere!

Buon lavoro!

Alessio Salvi

PS: se vuoi diventare anche tu un tecnico professionista in grado di computare qualsiasi tipologia d’intervento edilizio, non perdere tempo ad entrare nella squadra di Operazione Computo Metrico prenotando una copia del corso cliccando QUI!

banner corso3

Esempio computo metrico demolizione di fabbricato

Se hai dei dubbi su come fare il computo metrico della demolizione di un fabbricato, puoi lasciarmi tranquillamente un commento qui sotto.

2 Comments

  1. Giuseppe
    • Alessio Salvi

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi