contatore

Scopri come computare le opere in cartongesso…

In questo articolo voglio rispondere ad una domanda che sempre più spesso mi viene fatta: come posso fare il computo metrico di opere in cartongesso?

… ma perchè questa domanda?

Perchè nell’edilizia si sceglie sempre di più di utilizzare il cartongesso come materiale per realizzare pareti divisorie, contropareti (molto utili per rivestire e nascondere murature ammalorate), controsoffitti, nonché elementi di arredo fissi su misura (pareti libreria, armadi a muro etc).

Il vantaggio fornito dall’uso di questo materiale è facile da capire: il cartongesso permette di risparmiare tempo senza rinunciare all’estetica e alla qualità.

 Computo metrico cartongesso → Come viene effettuato?

Come saprai, operando nel campo dell’edilizia o della progettazione architettonica, i tempi di realizzazione sono diventati un fattore determinante.

Inoltre sempre più spesso la scelta del materiale da costruzione è fatta sulla base di due caratteristiche: la versatilità e l’adattabilità dello stesso nella realizzazione di qualsiasi forma, anche complessa, e la possibilità di garantire buone performance tecnologiche (ad esempio termiche e acustiche).

Il cartongesso è la migliore soluzione per ottenere un risultato impeccabile dalle elevate prestazioni termiche, acustiche e di resistenza, limitando il costo.

banner1

 

 

 

 

Prima di analizzare insieme quali sono i fattori che fanno variare il costo delle opere in cartongesso, voglio fare un breve accenno ai materiali che costituiscono ciò che denominiamo “cartongesso”.

La parola stessa contiene la definizione della struttura di questo materiale prodotto industrialmente: il cartongesso, infatti, è formato da un nucleo di gesso, ottenuto dalle rocce naturali il quale viene rivestito da entrambi i lati con fogli di speciale cartone, ricavato da carta riciclata.

Il solo foglio di cartongesso non è solitamente sufficiente per realizzare un’opera finita, ma questo deve essere agganciato a una orditura, solitamente metallica.

L’orditura può essere singola, doppia, accoppiata, inscatolata etc, ed il tamponamento, realizzato con uno o più stati di pannelli in gesso rivestito.

Nell’intercapedine di una parete in cartongesso per migliorare le prestazioni della stessa possono essere inserite diverse tipologie di isolanti termici o acustici: le lane minerali, i pannelli in polistirene, il sughero, le lane naturali etc.

La scelta del tipo di isolante da inserire viene generalmente fatta in funzione delle esigenze prestazionali dell’elemento.

La finitura di una parete (o altra struttura in cartongesso) è costituita dalla stuccatura delle lastre eseguita mediante applicazione di apposite bande di rete in fibra di vetro trattate con apretto antialcalino e, infine, rasatura a gesso.

Ora che abbiamo messo in chiaro pochi semplici concetti tecnici inerenti la realizzazione delle opere in cartongesso e le caratteristiche principali di questo materiale industriale tanto apprezzato in edilizia, posso aiutarti a capire come computare in modo corretto un’opera in cartongesso, ma soprattutto come riconoscere e gestire i fattori che incidono sul prezzo.

banner corso3

 

 

 

 

Esempio di computo metrico di opera in cartongesso

Ti faccio un esempio di una semplice voce di computo metrico relativa a una parete in cartongesso:

“Fornitura in opera di parete divisoria in cartongesso costituita da struttura di sostegno realizzata con profili in lamiera zincata sp. 6/10 e formati da guide orizzontali e montanti verticali posti ad interasse di mm. 600 tra loro – rivestimento da entrambi i lati con una lastra di cartongesso standard sp. 12, 5 mm. – stuccatura e rasatura dei giunti e delle viti. Importo al mq. € xx,xx”

Quindi, quando fai il computo metrico di opere in cartongesso, queste si computano al mq e nel caso in cui la parete (o opera simile) non abbia altri elementi caratterizzanti tale prezzo al mq comprende tutti i materiali e le lavorazioni per arrivare fino all’opera finita (quindi fino alla rasatura dei giunti).

Questo prezzo può variare in funzione di numerosissimi fattori e cercherò qui di seguito di elencartene alcuni ( quelli più comuni):

1. VARIAZIONE DELLO SPESSORE DELLA PARETE (o dell’opera da realizzare) che richiede inserimento di una lastra aggiuntiva su uno o entrambi i lati.

2. INCREMENTO DELLE PRESTAZIONI TECNOLOGICHE DELL’OPERA:

• Strutture Rei, che vengono realizzate mediante l’utilizzo di lastre incombustibili. A seconda del numero di lastre utilizzate e dello spessore dell’isolante interno si hanno pareti REI 60, REI 120 e REI 180. Il costo (computato al mq) aumenta con l’incremento del valore Rei.
• Strutture idrorepllenti/antiumidità, realizzato mediante l’utilizzo di apposite lastre in gesso rivestito/ fibro cemento per rendere le strutture resistenti ad ambienti umidi. Il costo (computato al mq) varia in funzione dello spessore, ma anche della qualità della lastra utilizzata.
• Strutture isolanti termiche/acustiche, sono realizzate mediante una/due lastre in gesso rivestito per lato fissate a struttura metallica; lo spazio vuoto tra le due lastre è riempito con isolante apposito (ad esempio feltro in lana di roccia o polietilene). Il costo (computato al mq) varia in funzione dello spessore della parete e dal tipo di isolante scelto.
• Strutture fonoisolanti, ottenute con l’inserimento sopra la struttura di pannelli in lana minerale di spessore variabile e pannelli ad elevata densità. Il costo (computato al mq) varia in funzione del materiale scelto.

3. AGGIUNTA DI ACCESSORI:

in questo caso il prezzo totale dell’opera in cartongesso varia perché ad essa si aggiunge il costo di un elemento (o lavora specifica) in più che può essere:
• Telaio per cartongesso per porte scorrevoli a scomparsa
• Supporti nell’interno delle pareti per carichi e sanitari (anche radiatori)
• Botole d’ispezione in cartongesso con clip di chiusura
• Fori per scatole elettriche cad
• Fori per passaggio impianti tecnologici

Prima ti ho detto che il prezzo di un’opera in cartongesso si computa al mq, e questo è vero nella generalità dei casi, ma non sempre.

Uno dei casi più comuni che potrai incontrare nella tua professione che richiederà un computo metrico di opera in cartongesso un po’ atipico è quello relativo agli abbassamenti di design (quindi controsoffitti artistici, molto usati nelle abitazioni e nei negozi).

In questo caso il costo verrà computato in base al progetto e varierà in base alla complessità delle forme da realizzare, dai materiali scelti e alla necessità di inserire corpi illuminanti o altri impianti.

Per qualunque informazione su come fare il computo metrico di opere in cartongesso, mi puoi contattare anche via email a info@computometrico.com

Buon lavoro!

Alessio Salvi

PS: se vuoi diventare anche tu un tecnico professionista in grado di computare qualsiasi tipologia d’intervento edilizio, non perdere tempo ad entrare nella squadra di Operazione Computo Metrico prenotando una copia del corso cliccando QUI!

banner corso3

 

 

 

 

 Il computo metrico del cartongesso => Come viene effettuato?

PPS: Se ti è piaciuto questo contenuto, non dimenticarti di farmi sentire la tua voce, lasciandomi un commento qui sotto. Grazie mille!

 

2 Comments

  1. Manuel

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi